Analizziamo il funzionamento di questa semplice ma potente funzionalità di Excel.

In effetti il riempimento automatico serve a riempire le celle con dati che seguono un determinato schema o che sono basati sui dati di altre celle.

Cioè ci permette facilmente di riempire in maniera automatica le celle di Excel seguendo un certo schema.

Notevole utilità si riscontra anche con le formule, e lo si usa per riempire automaticamente le celle adiacenti che contengono formule, evitando a noi la fatica di scriverle una per una.

Ecco come si utilizza .

Bisogna selezionare la cella in cui si trova il contenuto che vogliamo sia replicato nelle celle adiacenti (sia per le righe che per le colonne). Notiamo che una volta selezionata la cella , nell’angolo in basso a destra c’è un quadratino , che si chiama appunto “quadratino di riempimento automatico”

01

Devo posizionare il puntatore del mouse su quel quadratino e quando mi trovo nella posizione corretta, noto che il puntatore diventa una “+” nera ….

02

A questo punto non mi resta che tenere premuto il tasto sinistro del mouse e senza lasciare, trascinare verso le celle adiacenti (in cui desidero sia ricopiato il contenuto della mia cella), fino a quando trovo l’ultima cella desiderata , a quel punto posso lasciare il pulsante sinistro…..e mi trovo ricopiato il contenuto della cella di origine, per tutte le celle in cui ho trascinato.

03

04

La stessa cosa si può fare per due o più celle con contenuto diverso:

il procedimento è simile, però questa volta per prima cosa seleziono tutte le celle che desidero ricopiare, e poi come in precedenza, mi posiziono sul “quadratino di riempimento automatico” e quando diventa un “+” nera allora trascino…….

05

06

 

Come avrete notato il funzionamento è semplice,

Ma logicamente ha più senso usarlo quando il contenuto della cella non è un nome , e quindi una semplice costante, ma quando c’è appunto un preciso schema. Quindi per i numeri, per i giorni della settimana , per i mesi dell’anno e per le formule.

Il funzionamento è identico solo che per i numeri bisogna fare una piccola precisazione, se voglio far continuare una numerazione o una serie numerica ho bisogno di indicare almeno due numeri, poichè se uso il riempimento automatico con uno solo allora lui si comporterà come se fosse una costante e me lo ripete semplicemente, mentre se scrivo almeno due numeri in celle adiacenti e utilizzo il riempimento automatico allora la serie sarà continuata….

Per i numeri si intendono si gli interi che i decimali.

Per i giorni della settimana ed i mesi dell’anno o le date  invece ne basta uno solo e funziona anche abbreviato.

Ecco un video……

Per le formule invece il discorso è simile, tuttavia in alcuni casi potrebbe complicarsi leggermente.

Se per esempio abbiamo bisogno di scrivere sempre la stessa formula ad esempio una somma in celle adiacenti allora non ci resta che ripetere l’operazione fatta prima e facilmente otterremo tutte le formule…….

08

diventerà:

103

Quindi anche per le formule è tutto piuttosto semplice, ma come accennavo in precedenza, ci possono essere casi in cui per alcune formule , apparentemente non funziona .Per esempio se analizziamo il caso della prossima formula, la percentuale notiamo che facendo lo stesso procedimento ….mi da compare un errore : DIV/0

11

12

Questo lo possiamo risolvere utilizzando i cosiddetti riferimenti, di riga o di colonna  e vengono indicati con il simbolo ” $ “……..ma questo lo vedremo nel prossimo tutorial…….

LASCIA UN COMMENTO