IMG_20160609_191618L’oggetto arriva si presenta in una confezione piccola (appena 12 cm)e compatta, aprendone il contenuto troviamo:

x1 – Aukey Caricatore Wireless Qi Enabled
x1 – Cavo USB-MicroUSB
x1 – Manuale d’istruzioni multilingua
x1 – Garanzia per 24 mesi

IMG_20160609_191734

Il caricatore è davvero molto piccolo , un cerchio di 8 cm circa di diametro e questa è forse una pecca in quanto cellulari grandi tipo il Nexus 6 sporgono molto.

La compatibilità è ampia in pratica tutti i dispositivi conforme allo standard Qi, possono essere ricaricati da questo caricatore ad induzione o wireless.

Questo non è il modello di punta della Aukey, ma comunque , con i suoi 14,90 € ad oggi si presenta con un ottimo rapporto prezzo/qualità.

Il caricatore ha un led che quando lo colleghiamo ad un alimentatore di 2 V, si accende di bianco, e diventa intermittente verde bianco, quando carichiamo il cellulare.

Caricare è molto facile, basta semplicemente lasciare il telefono sulla superficie, e dopo pochi secondi la ricarica comincia.

Di sicuro la ricarica è molto più lenta del cavo originale, e quindi sicuramente non è da preferire per una questione di velocità di ricarica. Ciò è dichiarato anche nel libretto di istruzioni in cui è chiaramente scritto che il caricabatterie wireless può offrire circa il 75 % dell’efficienza del caricatore originale, per cui, se l’output del caricatore originale è di 2100 mA, Il Caricatore Wireless può fornire soltanto 2100 mA*0,75 = 1575 mA.

Sempre nel manuale è specificato che le radiazioni wireless necessarie per ricare il cellulare sono non ionizzate e quindi non nocive per gli esseri umani.

La sua utilità è da ricercare in quelle case in cui ci sono molti telefoni conformi allo standard Qi, e quindi si può creare una postazione di ricarica semplificata. Essendo molto piccolo può essere trasportato facilmente.

Per caricare il Nexus 6 ha impiegato 5,30 H

IMG_20160609_191922

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO